Emergenza COVID-19: valutazione e gestione del rischio stress lavoro correlato

Intervista a Cristina Di Tecco, ricercatrice INAIL, di Laura Artusio
I rischi psico-sociali, in particolare lo stress lavoro-correlato, devono essere valutati, monitorati e gestiti anche nella fase complessa legata all’emergenza COVID-19. In questo momento è particolarmente importante che vengano messe in atto azioni di prevenzione e contenimento del rischio stress, come iniziative legate alla comunicazione efficace delle informazioni ai dipendenti, la formazione per acquisire competenze tecniche legate ai cambiamenti del mondo del lavoro (per esempio l’aumento dello smartworking) e supporto psicologico, attraverso sportelli di ascolto e interventi formativi volti al benessere dei lavoratori. E’ importante che le iniziative seguano le specificità dei gruppi omogenei per rischi all’interno dell’Organizzazione, concentrandosi su quelle categorie di lavoratori esposte a rischi particolarmente significativi.
Le Organizzazioni che hanno già iniziato il processo di valutazione stress lavoro-correlato è bene che proseguano adattando la metodologia alla situazione in essere. In ogni caso, come previsto dall’art. 29 comma 3 del D.lgs. 81/08 e s.m.i.  “la valutazione dei rischi deve essere immediatamente rielaborata in occasione di modifiche del processo produttivo o dell’organizzazione del lavoro significative ai fini della salute e della sicurezza dei lavoratori […]”, per tale motivo le Organizzazioni dovranno prevedere un follow up della valutazione nel 2021, quando potranno essere apprezzati gli effetti dell’emergenza COVID-19 dell’anno 2020.
INAIL sta mettendo in atto delle iniziative specifiche per il settore sanitario, in quanto colpito in maniera significativa dall’emergenza legata alla pandemia, come per esempio la creazione di specifiche task force di supporto psicologico per gli operatori sanitari.
Il generale il team di ricercatori INAIL sta introducendo alcune integrazioni per adattare gli strumenti suggeriti dalla metodologia valutazione stress lavoro-correlato ai cambiamenti del mondo del lavoro, con particolare riferimento all’aumento dell’utilizzo delle tecnologie e del lavoro agile.